E’ vano tentar le essenze

Modesta proposta (niente moratorie, siam laicisti): ogniqualvolta un politico o un intellettuale usi la parola "sacro", o espressioni semanticamente equivalenti (sacralità della vita umana, della famiglia, dell’unione tra uomo e donna, ecc.) paghi una tassa di dieci euro, da versare in un’isituenda Cassa per l’igiene dialettica.
Ciò permetterà comunque di salvaguardare l’afflato spirituale dei nostri ispirati oratori, e anzi di separare la vera tensione mistica dal suo uso strumentale.
E comunque, dieci euro per l’Assoluto è un prezzo di favore.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in splinder. Contrassegna il permalink.

Una risposta a E’ vano tentar le essenze

  1. anonimo ha detto:

    Dove si firma?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...